#Recensione Red Wings: American Aces, uno Sparatutto Aereo interessante

Da alcune settimane fino ad oggi ho avuto il piacere di provare il nuovissimo titolo di All In! Games, ovvero Red Wings: American Aces, uno sparatutto aereo molto Arcade. Pronti? Decollare!


Scheda del gioco

Piattaforme: Nintendo Switch, PC
Tipo di gioco: Sparatutto, Combattimento Aereo
Casa produttrice: IronBird Creations Publisher: All In! Games
Data Di Uscita: 2022


Solchiamo i cieli di Battaglia

Red Wings: American Aces segue, come da titolo, la saga Red Wings edita dal celebre publisher All In! Games e della quale abbiamo precedentemente recensito lo scorso capitolo.

Il titolo, ambientato durante la prima guerra mondiale vede il nostro protagonista, pilota ormai esperto unirsi alla flotta di biplani “Lafayette” gruppo realmente esistito e molto conosciuto durante i periodi di guerra che formava le sue squadriglie grazie a molteplici volontari Americani.

Assieme al nostro protagonista troviamo due compagni Frank e Jack. Frank, uomo molto semplice vuole vendicare la morte del fratello Benjamin, ucciso dai soldati tedeschi. mentre Jack è un contadino che annoiatosi della campagna e della vita contadina è alla ricerca di nuove avventure.

A bordo del nostro Biplano avremo solo una missione, eliminare tutti i nostri nemici e vi assicuro, non è per niente facile!

Il Combattimento Aereo

Andiamo adesso a definire quella che è la parte più importante del titolo, ovvero il combattimento aereo che, a mio parere è stato ben realizzato ed organizzato. Durante lo scontro sarà possibile regolare ad esempio la manetta per aumentare la velocità del nostro velivolo oppure eseguire mosse speciali (ma a questo ci arriveremo dopo). Sempre nelle sparatorie aeree sarà di nostro impiego anche il dover controllare il surriscaldamento delle due nostre mitragliatrici, posizionate davanti al nostro abitacolo.

Per quanto riguarda le mosse speciali: Si mostrano a noi all’interno di un “contenitore” composto da quattro icone che si interfacciano con la pressione dei tasti A,B,X,Y del nostro JoyCon. Ognuna di queste icone contiene un’abilità differente che possiede caratteristiche e tempi di ricarica specifici. Di abilità ce ne sono molte, lo dimostra il grandissimo diario che le contiene chiamato “skillbook” e ci permette di sbloccarle per poi poterle assegnare ad uno dei quattro solt, ad esempio sarà possibile utilizzare uno slot per eseguire un tonneau, oppure chiamare i rinforzi ed addirittura eseguire una “Fatality” al nostro nemico quando sarà indebolito.

Durante le 30 missioni della campagna principale dovremo anche fare i conti con la salute ed il carburante del nostro aeromobile che caleranno progressivamente con la velocità e i colpi subiti. Per ricaricare queste due fonti vitali per il nostro aereo non basterà altro che tuffarsi in un anello, riconoscibile grazie al pallone di colore bianco che, dopo un tot di tempo si ricaricherà e potrà riparare e fare il pieno al nostro velivolo.

Sempre per quanto riguarda il combattimento sarà possibile anche eseguire delle emozionanti combo che si attiveranno una volta abbattuto il primo nemico. Più sono le combo più saranno i punti che riceveremo alla fine della missione, che contribuiranno nel costituire il nostro “Rating” che si basa su di una valutazione a 3 stelle.

La Grafica

La grafica di Red Wings: American Aces è sicuramente la cosa che mi ha più spinto nel recensire questo gioco. Il suo stile Cartoon simil borderlands mi fa proprio impazzire! Adesso però vi starete chiedendo:”Perché hai citato Borderlands?”. Ebbene, sembra che gli sviluppatori abbiano preso di grande ispirazione la serie di 2K, dato che ai bordi di tutti i modelli risalta il classico contorno nero che contraddistingue da sempre la serie.

Per quel che mi risulta anche molti degli effetti speciali in-game sono realizzati molto bene. Anche molti dei modelli utilizzati, come quelli delle nuvole, mantengono uno stile molto cartoon che però alla vista risulta piacevole.

Veramente belle anche le Cut-Scenes realizzate in stile fumetto d’epoca e doppiate.

Parlando di Aerei, ovvero il “succo” del gioco, ho notato un buonissimo impegno da parte del team nel ricreare il modello dell’aeromobile il più realistico possibile. Certo, c’è da ammettere che comunque il livello di realismo non è totalmente raggiunto ma sicuramente è un fattore perdonabile, dato il tipo di scelta stilistica utilizzata per la grafica.

Degne di nota anche le animazioni, ben realizzate e abbastanza fluide.

La Modalità Online, Collezionismo ed altri Tecnicismi

Nella mia esperienza ho potuto anche sperimentare la nuova modalità Online del titolo di All In! che consiste in uno scontro al quale possono partecipare al massimo 10 giocatori. Posso confermare che, anche se la modalità in se per se può sembrare abbastanza monotona la sua funzione non è altro che un toccasana per il titolo, compensando la mole di critiche ricevute a causa della non presenza del Multiplayer nel primo capitolo della serie.

Anche per gli amanti del collezionismo c’è carne al fuoco, infatti il titolo propone un vastissimo assortimento di velivoli che possono essere sbloccati pian piano con il procedere nella campagna oppure svolgendo determinate missioni.

Parlando invece di doppiaggio: ben realizzato e con ottime voci, molto adatte al contesto. Manca però il doppiaggio in Italiano, cosa che però viene risolta con dei sottotitoli completamente tradotti nella nostra lingua madre e che permettono a chiunque di capire la storia del gioco.

A livello di colonne sonore ho notato un mix tra canzoni rock e country americano andando a puntare verso gli stili musicali che venivano spesso ascoltati durante i periodi di guerra.

Conclusioni

Sicuramente Red Wings American Aces è un degno successore di Aces of the Sky, cosa che però non priva al titolo di avere alcune lacune che, durante il mio percorso ho incontrato varie volte, come un IA dei nemici abbastanza buttata lì e non sviluppata molto. Tutto sommato però reputo il nuovo titolo di All In! Games un buon passatempo e lo consiglio a tutti voi, con una raccomandazione in più soprattutto agli appassionati di Aerei.

PRO

  • Ottimo il sistema di Combattimento
  • Grafica molto interessante
  • Presenza di sottotitoli in Italiano

CONTRO

  • A tratti ripetitivo
  • IA dei nemici abbastanza dozzinale

RASSEGNA PANORAMICA

Sicuramente Red Wings American Aces è un degno successore di Aces of the Sky, cosa che però non priva al titolo di avere alcune lacune che, durante il mio percorso ho incontrato varie volte, come un IA dei nemici abbastanza buttata lì e non sviluppata molto. Tutto sommato però reputo il nuovo titolo di All In! Games un buon passatempo e lo consiglio a tutti voi, con una raccomandazione in più soprattutto agli appassionati di Aerei. (Versione Testata: Nintendo Switch)

VALUTAZIONI

Meccaniche di gioco
7.5
Grafica
8.5
Effetti sonori/Musica
7
Storyline
7.5
Borededdy
Borededdyhttps://press-start.xyz
Capo redattore e Capitano di questa bagnarola! appassionato di informatica, web developing e videogiochi porta avanti questo hobby scrivendo in: News, Recensioni, Switch, Xbox

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ALTRI ARTICOLI

SPONSOR

Sicuramente Red Wings American Aces è un degno successore di Aces of the Sky, cosa che però non priva al titolo di avere alcune lacune che, durante il mio percorso ho incontrato varie volte, come un IA dei nemici abbastanza buttata lì e non sviluppata molto. Tutto sommato però reputo il nuovo titolo di All In! Games un buon passatempo e lo consiglio a tutti voi, con una raccomandazione in più soprattutto agli appassionati di Aerei. (Versione Testata: Nintendo Switch)#Recensione Red Wings: American Aces, uno Sparatutto Aereo interessante