Siamo stati invitati all’evento di Saints Row, ecco cosa abbiamo visto

Ebbene sì! Grazie a Games Paladins siamo stati invitati da Koch Media a partecipare all’evento di anteprima del nuovo Saints Row e siamo rimasti STRABILIATI e sicuramente non vediamo l’ora di raccontarvi tutto quello che abbiamo visto in questa splendida conferenza stampa.

Prima di iniziare dobbiamo veramente fare i complimenti agli sviluppatori, presentatori ed organizzazione per l’incredibile bellezza dell’ambiente grafico della sala streaming.

Ore 18:00 l’evento inizia

Alle ore 18 mi siedo in ufficio e mi collego al PC nella sala stream, l’ evento inizia pochi minuti dopo, la presentatrice saluta e ci introduce gentilmente agli sviluppatori del nuovissimo Saints Row ovvero: Jim Boone Chief Creative Officer, Jeremy Bernstein Lead Narrative Designer – Missions, Frank Marquart Art Director, Stephen Quirk Associate Art Director, James Hague Design Director e Rob Loftus Executive Producer, che ci introducono molto velocemente al TRAILER CGI ESCLUSIVO che da adesso potrete ammirare qua sotto

Dopo aver visto il trailer mi sono espresso soltanto con una parola, WOW! credo davvero di aver visto uno dei migliori trailer per un gioco mai realizzati, il trailer mostrava in modo molto dettagliato molte delle caratteristiche del nuovissimo titolo andando a riprendere il classico spirito “losco e criminale” della serie in una nuovissima area a tema americano degli anni ’60.

Ore 18:20 arriva il gameplay

Poco dopo il trailer in CGI siamo stati catapultati all’interno di una lunghissima sessione di gameplay del gioco che ha mostrato anche attraverso al parlare degli sviluppatori quasi tutte le funzioni del nuovo Saints.

Saints Row Uncovered

Jim one ha annunciato in questa prima parte di gameplay che Saints Row è un reboot che dunque farà tornare gli sviluppatori alle “origini” con un nuovo stile ed un nuovo mondo open world andando si a riprendere le vecchie tradizioni della serie ma anche a rimodellare quello che è il gioco in se per se.

In questo reboot avremo la possibilità di reclutare il nostro impero criminale andando a fare le cose che nella vita non potremmo mai fare ma divertendosi e facendo come si vuole a nostro piacimento le cose che vogliamo.

Welcome to Santo Ileso

Santo Ileso è il nuovissimo mondo di ambientazione per il nuovo titolo che ci catapulta in un deserto messicano che ricorda molto l’ambientazione della Route 66 americana circondata di cactus e piccole cittadine colorate dai tubi al neon delle insegne anni ’60.

La nostra ispirazione per Santo Ileso è stato il sud-ovest americano. Una delle regioni più iconiche e colorate degli Stati Uniti. Una distesa meridionale ricca di colori, sagome e immagini iconiche che abbiamo usato e fuso in una delle città più grandi che abbiamo mai costruito per un gioco appartenente alla serie di Saints Row. L’obiettivo è sempre stato quello di creare uno dei luoghi cittadini più vari e diversificati che abbiamo mai offerto ai nostri giocatori. Offriremo una città sandbox urbana moderna distribuita in nove distretti unici, con ogni distretto con la propria atmosfera, i propri temi, i propri abitanti e la propria vita quotidiana.” Dice Brian Traficante, Creative Director del gioco

I nostri distretti sono costruiti anche con varietà trasversale. Il nostro distretto finanziario, ad esempio, ha tonnellate di verticalità, che apprezzerai saltando e indossando tute alari da alti grattacieli. Al contrario, la pittoresca urbanistica del Rodeo District ospita ristoranti, bar e ritiri esclusivi per i ricchi e famosi. Ispirato allo strano e selvaggio sud-ovest americano, che è una fusione delle creazioni esagerate ed eccentriche delle persone che abitano questo mondo. La storia di questa regione ha permeato così tanto del nostro mondo e ha creato qualcosa che non avresti mai visto prima. Ti stiamo portando in un’area ricca e unica di giochi. E così tutto questo è circondato dal bellissimo parco giochi Southwest pieno di mistero e meravigliose cose di Saints Row da trovare. Con punti di riferimento da ammirare, piste sterrate e creste da cui saltare e tantissime opportunità per il divertimento sandbox. Il nostro mondo è costruito per i giocatori. È un nostro principio fondamentale che tutto dovrebbe offrire un divertimento gratificante.” continua Brian.

I Saints e la personalizzazione del personaggio

In questo nuovo capitolo la personalizzazione del personaggio è fondamentale, come nei precedenti episodi della serie sarà possibile personalizzare il nostro personaggio dalla testa ai piedi e vestirlo come più ci pare comprando abbigliamenti o guadagnandoli dalle quest.

Ciò che cambia molto invece è la possibilità di cambiare la voce del proprio personaggio che cambia da una selezione completa del pitch vocale ad 8 voci predefinite di cui non sappiamo però se suddivise in 4 maschili e 4 femminili oppure 8 ed 8 dato che gli sviluppatori sono stati molto vaghi su questa questione.

Ovviamente in questa avventura non saremo da soli ma saremo accompagnati da i Saints! dei nostri amici che ci guideranno nelle nostre “scorrazzate criminali”

Il primo dei Saints è Eli. Eli è il pianificatore. Eli è un MBA che è venuto a Santo Ileso per fare fortuna come imprenditore, per costruirsi un’impresa ma non si rendeva conto che il business che stava per costruire era un impero criminale.

La prossima compagna è Neenah e Neenah è l’autista che è cresciuta nel garage dei suoi genitori, è un meccanico, ha un profondo amore per le auto da tutta la vita, ma ha anche un profondo amore per l’arte. Ha frequentato la scuola di storia dell’arte e antropologia ed è venuta a Santo Ileso per trovare lavoro in un museo e non ci è riuscita. Così si ritrovò a lavorare come meccanico per Los Panteros, una delle fazioni di Santo Ileso.

Kevin è il prossimo dei nostri personaggi principali. Kevin è un DJ, Ama le persone, ama i suoi amici e farebbe di tutto per loro. È anche un tipo amante del brivido ed è cresciuto in affidamento. Cerca sempre un posto a cui appartenere. All’inizio del gioco, pensa di averlo trovato con gli Idoli, una delle fazioni criminali in città. Ma nel corso del gioco si rende conto abbastanza rapidamente che il vero posto a cui appartiene è con i suoi amici 

Guerra tra gangs

A Santo Ileso non si può mai star tranquilli, adesso ci sono anche 3 terribili gang che dominano ogni distretto della città e che dovremmo prontamente sconfiggere per far aumentare la nostra fama criminale.

Ogni gang a Santo Ileso è diversa ed ha dei canoni molto separati fra loro, ad esempio la gang dei “Los Panteros” punta alla cura della muscolatura ed al bodybuilding a differenza dei Marshall Defense Industries che invece puntano alla precisione ed all’armamentario; oppure i The Idols, motivati dalla fama e dalla notorietà.

Giocare con i tuoi amici è sempre più divertente. La cooperazione è stata una parte importante del franchise di Saints Row e questo nuovo Saints Row non è diverso. La personalizzazione rimane una caratteristica importante per Saints Row. Saints Row sarà infatti su console gen 9. Mettiamo i nostri giocatori al primo posto, vogliamo assicurarci che possano divertirsi in modalità cooperativa su hardware più recente o meno recente.” Ha detto Rob Loftus, executive producer, andando dunque a sottolineare la presenza di una modalità co-op e la presenza assicurata di una versione cross-gen.

18:30 Domande agli sviluppatori

Dopo la lunga fase di spiegazione e gameplay ci siamo concentrati a fare domande agli sviluppatori che hanno risposto prontamente ad i nostri quesiti in maniera molto esaustiva.

Le mie domande a cui ho ricevuto risposta sono:

Domanda: Sarà implementato l’utilizzo del Ray Tracing e delle nuove tecnologie DLSS di Nvidia?

Risposta: Certamente! stiamo lavorando all’implementazione delle nuove funzioni di Nvidia per i PC con schede grafiche che supportano queste tecnologie e console di nuova generazione

Domanda: In proporzione ai vecchi titoli della serie il mondo quanto è grande? e sarà classificabile come open world?

Risposta: In proporzione ai vecchi Saints Row il mondo è molto più grande, forse il doppio di tutte le vecchie mappe ed è totalmente classificabile come open world

Domanda: Implementerete anche una modalità multiplayer simile a GTA Online?

Risposta: Al momento no, non rientra nei nostri programmi dato che stiamo cercando di concentrare l’ esperienza multiplayer in CO-OP

Conclusioni finali

Devo ammettere di essermi veramente divertito durante questo evento, apprezzando ogni parola degli sviluppatori ho potuto carpire l’essenza del gioco e di quanto lavoro ci fosse sopra reputandolo ad oggi uno dei qualificati ad un possibile GOTY per il 2022 dato che la sua data di uscita si aggira per Febbraio 2022.

Detto questo ringrazio ancora Koch Media per avermi concesso questa incredibile opportunità ed anche gli sviluppatori del gioco Deep Silver e Volition per aver risposto in modo esauriente alle mie domande


Questo Reportage è scritto da Borededdy del sito Press Start e sarà pubblicato in CROSS POSTING con il sito Games Paladins con il quale esiste un rapporto di cooperazione per la scrittura e la pubblicazione di recensioni e reportage. 

Borededdy
Borededdyhttps://press-start.xyz
La mia passione nasce nel lontano 2012, quando a Natale mi fu regalato il mio primo Nintendo DS, da quel momento non mi sono più fermato ed ho accresciuto man mano la mia conoscenza del mondo Videoludico. Grazie ai miei zii nasce anche la mia passione per i Retrogames, che mi ha portato a diventare un vero e proprio collezionista. Cosa cerco nei Videogiochi? l'esperienza. (Codice Amico Nintendo Switch: SW-1583-2216-0331 | Gamertag Xbox: BoredVolcano682)

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Altri articoli