Wippi Abbonibo! Planet Zoo celebra due anni di gioco con una serie di contenuti gratuiti

Frontier Developments plc (AIM: FDEV) ha annunciato che un aggiornamento gratuito sta per arrivare al gioco oggi, portando con sé una serie di nuovi contenuti per celebrare i due anni della simulazione zoo definitiva di Frontier, Planet Zoo.

Come parte dell’aggiornamento dell’anniversario, i giocatori potranno ora aggiungere una pasticceria ai loro zoo. Nuovo al Planet Zoo, Bernie’s Bakes offrirà agli ospiti deliziose prelibatezze e li aiuterà a entrare nello spirito dell’anniversario.

Oltre a Bernie’s Bakes, il Black and White Ruffed Lemur sarà sicuramente uno dei preferiti dai guardiani dello zoo e dagli ospiti. Trovato nelle foreste pluviali del Madagascar, questi affascinanti primati sono noti per i loro gruppi sociali guidati da donne, il richiamo incredibilmente forte e la caratteristica gorgiera bianca.

I guardiani dello zoo possono anche mettere alla prova le loro abilità con una sfida comunitaria di un fine settimana, che si terrà dal 5 al 7 novembre. Ogni 5 animali rilasciati da un giocatore si tradurranno in maggiori possibilità di ottenere animali di alto livello e coloranti albini, mentre ogni 20 animali rilasciati dal giocatore si ottiene un completo avatar completo.

Insieme a questo fantastico contenuto gratuito, gli ospiti dello zoo aiuteranno anche a mettere su un display celebrativo, augurando ai guardiani dello zoo di tutto il mondo un Wippi Abbonibo (Buon anniversario a Planco) mentre portano con sé palloncini colorati per tutta la durata del fine settimana dell’anniversario.

Dal suo lancio nel 2019, Planet Zoo ha affascinato e affascinato i giocatori, fornendo loro la piattaforma perfetta per far scatenare la loro immaginazione. Due anni dopo, rivisitiamo alcuni dei momenti e degli animali preferiti del team di Frontier Developments degli ultimi due anni ed esploriamo cosa rende così divertente lavorare alla simulazione di zoo definitiva!

Animali incredibili
Con oltre 115 specie tra cui scegliere, provenienti da tutti gli angoli del globo, tra cui la natura selvaggia nordamericana, le pianure africane e la tundra artica, la missione continua di Planet Zoo di mostrare l’enorme diversità del regno animale è una cosa che piace al team di sviluppo.

Come spiega il game designer Kilian Schmitt, rappresentare in modo autentico un ampio spettro di specie, alcune delle quali a rischio di estinzione, è qualcosa di cui il team è particolarmente orgoglioso. “Lavoriamo con i nostri zoo partner in tutto il mondo, intraprendendo ricerche sugli animali davvero approfondite per contribuire a contribuire al messaggio più ampio sulla conservazione. L’istruzione è un valore fondamentale per Planet Zoo”.

“Penso che il mio animale preferito su cui lavorare finora sia stato probabilmente il leone marino della California: il modo in cui si muovono, si agitano e tutti i loro comportamenti unici, sono così divertenti!” dice Josh Shepherd, capo animatore.

E non sono solo gli animali più grandi ad amare la squadra. “Non avrei mai pensato che far rotolare un insetto su una palla di sterco potesse essere un lavoro così interessante”, afferma Kai Cheng, Full 3D Animator. La mostra del Sacro Scarab Beetle (alias Dung Beetle) è una delle tante creature più piccole portate in vita nel gioco con l’attenzione ai dettagli tipica di Frontier.

Funzionalità fantastiche
Finora a Planet Zoo sono stati portati una vasta gamma di contenuti del gioco base, una serie di deliziosi pacchetti DLC (7 per l’esattezza) e una miriade di aggiornamenti innovativi. Il team non è estraneo all’intricato lavoro necessario per dare vita a questi fantastici animali e caratteristiche fantastiche, dagli strumenti del terreno e dagli elementi scenici, allo scavo e al nuoto in acque profonde.

“Il livello di dettaglio dell’animazione e la gamma di comportamenti è qualcosa che penso faccia davvero distinguere Planet Zoo dagli altri giochi del genere.” dice Pastore.

“Lavorare sulle animazioni per il nuoto profondo è stata la caratteristica più memorabile per me, perché era diversa da qualsiasi sfida tecnica o creativa che avevo affrontato fino a quel momento”. lui spiega. “È stato un processo davvero collaborativo tra codice, animazione e design e, sebbene sia stato impegnativo, tra tutti noi siamo riusciti a creare qualcosa di cui sono davvero orgoglioso”.

Creatività comunitaria
Una delle grandi cose di Planet Zoo sono le molte opportunità che i giocatori hanno per essere creativi. L’appassionata community del gioco ha dedicato molte migliaia di ore alla creazione di habitat, scenari, strutture e altro ancora elaborati dal rilascio, e continua a trovare nuovi modi per impressionare (e ispirare) il team.

“Planet Zoo ha una meravigliosa community di giocatori, che ci aiuta a creare qualcosa di cui siamo estremamente orgogliosi”, afferma il Game Director Steve Wilkins. “Negli ultimi due anni abbiamo tenuto d’occhio il terreno, rilasciando regolarmente funzionalità e aggiornamenti gratuiti insieme alle nostre versioni DLC, in base al feedback della community, per fornire un’esperienza di alta qualità per tutti”.

“Planet Zoo offre qualcosa per tutti, se vuoi solo giocare le sfide e gli scenari a tempo e concentrarti sulla gestione, è fantastico per questo, oppure puoi creare a tuo piacimento usando uno zoo Sandbox!” aggiunge Pastore.

Planet Zoo è ora disponibile su Steam con un prezzo consigliato di € 44,99, Planet Zoo Deluxe Edition RRP per € 54,99 o il pacchetto di aggiornamento Planet Zoo Deluxe per € 11,99.

Planet Zoo: Pacchetto Nord America, Planet Zoo: Pacchetto Africa, Planet Zoo: Pacchetto animali del sud-est asiatico, Planet Zoo: Pacchetto acquatico, Planet Zoo: Pacchetto Australia, Planet Zoo: Pacchetto Sud America e Planet Zoo: Pacchetto Artico sono tutti ora disponibili su Steam al prezzo consigliato al pubblico di € 9,99 ciascuno.

Buon zookeeping!

Bado
Badohttps://press-start.xyz
Seconda persona a tenere il timone, appassionato di anime e videogiochi scrive in: News, Recensioni, Playstation, PC

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Altri articoli